#17 Una nuova unicorn di italiani (all’estero), round per I love poke e l’ingresso di Cdp in Euronext, cos’è successo questa settimana?

Edoardo Reggiani 30/04/2021

Mentre l’Italia è in trepidante attesa per il lancio (31 Maggio) di ItsArt, la tanto discussa Netflix della cultura italiana, Sysdig, annunciando un round F da 188 milioni, diventa nel 2021 la seconda scaleup fondata da italiani negli Stati Uniti a raggiungere lo status di unicorn (dopo Kong di cui avevamo parlato qui).

In ambito nazionale CDP Equity entra nel capitale di Euronext consentendo l’acquisizione di Borsa Italiana mentre si scalda la competizione nel segmento Poke (piatto hawaiano a base di pesce crudo) con I Love Poke che rilancia con 14 milioni di euro raccolti al round da 20 milioni annunciato la settimana scorsa da Poke House.

Vediamo cos’è successo questa settimana

 

Investimenti:

 

  • Sysdig, scaleup americana fondata dall’italiano Loris Degioanni e attiva nei servizi per devops, ha annunciato la chiusura di un round series F da 188 milioni di dollari guidato da Premji Invest& Associates e Third Point Ventures in qualità di lead investor. Il round fissa la valutazione della società a 1,19 miliardi di dollari facendola così entrare nel ristretto (ahinoi) club degli unicorni fondati da italiani. Co-investitori nel round sono stati Accel, Bain Capital Ventures, Next47, DFJ Growth e Glynn Capital, Goldman Sachs, Insight Partners, Premji Invest. Per la società si tratta del settimo round per complessivi 379,5 milioni di dollari.

 

  • Dopo il round di Poke House (di cui abbiamo parlato qui la settimana scorsa) è il turno di I love pokè, scaleup fondata nel 2017 e attiva nel settore del food retail con oltre 10 milioni di euro fatturati nel 2020, che ha annunciato la chiusura di un round da 14 milioni di euro. Il round è stato sottoscritto da Francesco Manzi, imprenditore bergamasco attivo nel settore immobiliare e retail. I capitali raccolti verranno impiegati per raddoppiare i punti vendita sul territorio italiano ed espandersi all’estero. 

 

  • Cosaporto, startup romana fondata nel 2017 e attiva nel segmento del food delivery, ha annunciato la chiusura di un round da 1,8 milioni di euro. Il round è stato sottoscritto come follow-on dagli investitori dei round precedenti tra cui Lazio Innova e Boost Heroes, oltre all’ingresso di nuovi investitori. I capitali raccolti verranno utilizzati per il consolidamento della presenza in Italia e per l’aumento della capillarità del servizio e la crescita del segmento B2b.

 

  • TeamSystem ha annunciato il lancio di un nuovo fondo da 50 milioni di euro (attraverso la controllata TeamSystem Capital at Work sgr, società di gestione del gruppo autorizzata da Banca d’Italia) dedicato all’acquisto di fatture commerciali da pmi. Il nuovo fondo avrà lo scopo di finanziare le pmi e le microimprese italiane in modalità digitale e allo stesso tempo di permettere a investitori finanziari istituzionali, come banche e assicurazioni, di investire nell’economia reale del Paese.

 

  • Pegasus Europe, la Spac lanciata nel febbraio scorso da Jean-Pierre Mustier e Diego De Giorgi insieme a Tikehau Capital e Financière Agache (di cui avevamo parlato qui), ha annunciato la quotazione su Euronext Amsterdam il prossimo 29 aprile. Pegasus Europe punta a raccogliere fino a 500 milioni di euro e avrà come target piattaforme di gestione patrimoniale tradizionali e dedicate ad alternative assets, aziende innovative di tecnologia finanziaria (fintech), assicurazioni e servizi assicurativi correlati.

 

  • Surge, startup fondata nel 2018 che ha sviluppato una soluzione SaaS per la gestione collaborativa dei dati basata sulla blockchain, è entrata nel portafoglio di Gellify mediante un’operazione di co-investimento tra la stessa Gellify e Azimut Libera Impresa SGRmediante il fondo Azimut Digitech Fund.

 

  • Fondazione Golinelli, per il tramite del suo acceleratore G-Factor, ha investito in Drug Discovery Clinics, InSimili e NovaVido, all’interno della prima edizione di I-Tech Innovation2021, call lanciata da CRIF e da Fondazione Golinelli in tre settori strategici: life science/digital health, fintech/insurtech e foodtech/agritech. L’investimento totale ammonta a 390 mila euro.

 

  • Nuovi round per Alokino Gelato (startup Usa fondata da italiani e attiva nel settore del gelato che ha raccolto 500.000 euro) e 2Watch (startup media-tech fondata da Fabrizio Perrone, già founder di Buzzoole, che ha raccolto 450.000 euro).

 

M&A:

 

  • Digital Magics, business incubator quotato su AIM Italia, ha annunciato la sottoscrizione di un accordo strategico con i soci di The Doers, operatore italiano fondato nel 2021 e attivo nella corporate innovation e intrapreneurship, che prevede la cessione totalitaria delle quote da loro detenute in favore di Digital Magics che riconoscerà, a titolo di corrispettivo, azioni Digital Magics di nuova emissione. Grazie all’operazione le due società intendono consolidare la posizione sul mercato nell’offerta di servizi legati all’open innovation.

 

  • Santex spa, azienda leader nella realizzazione di dispositivi medici di alta qualità, ha acquistato una quota di minoranza di Relief, spin-off dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna fondato nel 2021,che si occupa dello sviluppo di dispositivi innovativi per l’incontinenza urinaria. L’operazione consiste sia in un aumento di capitale riservato a Santex sia nell’acquisto della quota detenuta da G-Factor, incubatore e acceleratore fondato nel 2018 Fondazione Golinelli, entrato nel capitale nel 2019.

 

Open Innovation, partnership e iniziative:

 

  • The European House – Ambrosetti ha annunciato il lancio di Campania Venture, iniziativa di open innovation per rafforzare l’ecosistema imprenditoriale campano nei settori della Digital transformation e Sustainability. Il progetto vede la partecipazione di 8 imprese del territorio (AET, Convergenze Società Benefit, E.P.M. Servizi, Graded, Green Fuel Company SpA, Network Contacts, RDR Spa e Tecno). L’attività di candidatura e scouting delle startup avverrà attraverso due Call for startup attive, in parallelo, dal 22 marzo al 17 dicembre 2021.

 

  • ENEA Tech, Fondazione di diritto privato vigilata dal Ministero dello Sviluppo Economico, la cui missione è investire in tecnologie innovative di interesse strategico nazionale e di scala globale, ha sottoscritto un accordo quadro con la regione Emilia Romagna per sostenere iniziative in materia di ricerca e sviluppo dedicate a imprese che operano nel territorio regionale, in particolare start-up e Pmi innovative, con il coinvolgimento delle Università, degli enti di ricerca e degli incubat

 

 

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi essere sempre aggiornato sui trend e sulle ultime notizie dal mondo dell'innovazione e delle startup iscriviti alla nostra newsletter!