#16 Venti milioni per Poke House, nuovi fondi per Primomiglio e Vertis e Cdp sempre più presente, cos’è successo questa settimana?

Edoardo Reggiani 23/04/2021

Nonostante la pandemia abbia dato un duro colpo al mondo del food retail resta alta l’attenzione di investitori istituzionali per quelle società in grado di portare sul mercato un approccio “tech” e ad alta scalabilità. Ne dà dimostrazione il round B da 20 milioni annunciato da Poke House (che segue un serie A da 5 milioni chiuso meno di un anno fa). 

Buone notizie anche sul fronte dei VC nostrani con Primomiglio (che si chiamerà Primo Ventures) e Vertis che annunciano il lancio di due nuovi fondi rispettivamente da 80 e 100 milioni.

E mentre continua l’attività di investimento di Cdp, sempre molto presente nei deal annunciati sul mercato, vediamo insieme cos’è successo questa settimana.

 

Investimenti:

 

  • Poke House, scaleup foodtech fondata nel 2018 che conta già 30 insegne tra Italia, Portogallo e Spagna, ha annunciato la chiusura di un round serie B da €20 milioni guidato da Eulero Capital in qualità di lead investor, con il sostegno di FG2 Capital e il reinvestimento di Milano Investment Partners SGR (MIP). Il round arriva dopo meno di un anno dal precedente, del valore di 5 milioni di euro, guidato da MIP, e i proventi supporteranno il piano di espansione con l’apertura prevista di 200 nuovi locali.

 

  • Primomiglio ha annunciato il proprio rebranding in Primo Ventures e il lancio di Primo Digital, un nuovo fondo da 80 milioni di Euro per puntare su start-up italiane con particolare attenzione ai settori del software, retail digitale, cybersecurity, fintech e blockchain, focalizzando gli investimenti nelle fasi seed ed early stage. L’obiettivo è quello di arrivare ad un primo closing del fondo entro la fine dell’anno e la strategia prevede operazioni da 500 mila fino a 2 milioni di euro, con una forte concentrazione del fondo su investimenti di follow-on all’interno del portafoglio.

 

  • Vertis sgr, società di investimento attiva nel sud Italia, ha lanciato Vertis Venture V Scaleup, nuovo fondo dedicato agli investimenti in scaleup con un obiettivo di raccolta di 100 milioni di euro. Il primo closing è previsto ad inizio giugno con un target di 40-50 milioni, di cui una parte sarà sottoscritta probabilmente da Cdp Venture Capital sgr. Vertis Venture V Scaleup ha l’obiettivo di investire dai 3 ai 7 milioni di euro in 14-15 giovani aziende.

 

  • Cdp Venture Capital sgr – Fondo Nazionale Innovazione ha co-investito in tre imprese nel portafoglio di e-Novia, la fabbrica di imprese deeptech inserita per 4 anni di seguito nella lista delle European Fastest Growing Companies del Financial Times, che un anno fa ha realizzato la campagna di crowdfunding record in Italia tramite il veicolo Fin-Novia. L’operazione è stata realizzata nell’ambito del programma AccelerOra! varato nel 2020 da Cdp Venture Capital tramite il Fondo Acceleratori per il sostegno a startup e pmi innovative in fase seed e pre-seed focalizzate sulle tecnologie ad alto potenziale di crescita. Le target di investimento sono state Weart, Wahu ed Existo.

 

  • PharmaPrime, startup che ha sviluppato una piattaforma di delivery dedicata ai farmaci, ha annunciato la chiusura di un round di investimento da 1,5 milioni di euro sottoscritto da Primo Ventures (Primomiglio SGR S.p.A.) in qualità di lead investor insieme ad un club deal di investitori internazionali. Questo investimento consentirà alla società, oggi presente con i propri servizi nelle città di Roma, Milano, Genova e Bologna, di espandersi in altre 30 città italiane entro la fine del 2021, e di lanciare il servizio in Spagna e in altri Paesi europei. 

 

  • Red Circle Investments, holding di investimento di Renzo Rosso (Diesel) ha annunciato l’investimento in Planet Farms, società milanese fondata da Luca Travaglini e Daniele Benatoff, attiva nei sistemi di vertical farming.

 

M&A:

 

  • Il Sole 24 Ore ha riferito che la quota in Prima Assicurazioni detenuta da Alberto Genovese, noto imprenditore digitale in carcere dallo scorso novembre a seguito delle accuse per violenza sessuale, sarebbe in vendita. Prima Assicurazioni è una scaleup insurtech con oltre 1 milione di clienti, che nel 2018 aveva raccolto un round record per l’Italia da 100 milioni da parte di Goldman Sachs Private Capital Investing e dal fondo Tactical Opportunities di Blackstone.

 

Open Innovation, partnership e iniziative:

 

  • Borsa del Credito, scaleup fintech italiana attiva nel segmento dei prestiti alle pmi, ha chiuso una cartolarizzazione di prestiti da 200 milioni di euro. L’operazione è stata sottoscritta da Azimut e Banca Valsabbina. I prestiti cartolarizzati avranno una durata massima di 6 anni, comprensivi di un anno di preammortamento, un importo variabile da 50 mila a 1,5 milioni e la garanzia fino al 90% del Fondo Centrale di Garanzia per le pmi. 

 

  • Il Politecnico di Bari, il Politecnico di Milano e PoliHubhanno sottoscritto un accordo quadro che propone una alleanza nord-sud per sostenere processi di sviluppo economico e sociale sul territorio nazionale attraverso il sostegno alla creazione di nuove imprese tecnologiche. In particolare PoliBa, PoliMi e PoliHub favoriranno e promuoveranno iniziative a sostegno del trasferimento dei risultati della ricerca e della creazione di nuove imprese ad alto contenuto tecnologico, fornendo supporto alle attività di prototipazione, sviluppo del modello di business, validazione di mercato e ricerca di finanziamenti.

 

 

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi essere sempre aggiornato sui trend e sulle ultime notizie dal mondo dell'innovazione e delle startup iscriviti alla nostra newsletter!