startup & pmi retail & e-Commerce

PetSempre, Stefano Fontana: “Ogni animale è unico, lo devono essere anche le sue pappe”

Redazione BacktoWork 02/11/2020

Rapporto diretto col cliente, estrema personalizzazione, prodotti di qualità human-grade per l’alimentazione e il benessere di ogni animale: sono gli ingredienti della piattaforma data-driven creata dalla startup PetSempre e dedicata al pet-food di qualità, un mercato in forte crescita, che - come spiega il co-founder Stefano Fontana - è trainato “dall’esplosione del trend dell’umanizzazione nel rapporto padrone-animale domestico, che sta portando ad un forte aumento della domanda nella fascia premium”.

Cosa vi contraddistingue e in che modo PetSempre si differenzia dagli altri player del settore?

“PetSempre punta a garantire uno stile di vita sano e genuino ad ogni amico a quattro zampe grazie ad una proposta alimentare estremamente personalizzata e basata su ingredienti di primissima scelta, human-grade a tutti gli effetti. Ogni piano alimentare viene calibrato in base agli specifici fabbisogni del singolo pet e alle sue preferenze. Per portare la personalizzazione ad un livello ancora più elevato, non ancora raggiunto da nessun altro competitor sul mercato, abbiamo deciso di aggiungere superfood funzionali, ossia cibi aventi elevatissime capacità di apportare benefici alla salute come mandorle, kare, ginger e menta. Inoltre, tutte le pappe sono rigorosamente costituite da materie prime human-grade: significa che hanno esattamente la stessa qualità e provengono dalla stessa filiera alimentare del cibo umano. Infine, per prenderci cura di tutti gli amici a quattro zampe della nostra grande community lungo l’intero ciclo di vita, offriamo le nostre pappe in abbonamento, questo ci permette di conoscere meglio i nostri clienti, di avere un life-time value considerevolmente elevato e di rafforzare la nostra community”.

Il mercato del pet-care conferma trend sempre più positivi: qual è la vostra vision?

“Il mercato del pet-care e quello in particolare del pet-food stanno vivendo una crescita vertiginosa, trainata dall’esplosione del trend dell’umanizzazione nel rapporto padrone – animale domestico, che sta portando ad un forte aumento della domanda nella fascia premium. PetSempre è pronta a cogliere queste numerose opportunità. 

Una zolla di vero prato per il tuo amico a quattro zampeIn Italia, il mercato italiano del pet-food ha dimensioni molto consistenti: rappresenta circa 1/10 di quello europeo, con un valore di oltre 2,1 miliardi dei 26 miliardi in Europa. Ogni famiglia spende mediamente 800€ all’anno per la cura del proprio amico a quattro zampe e crediamo che questo numero sarà destinato ad aumentare in futuro, il che rende il mercato del pet-food uno dei più in ascesa nel FCMG. Non è un fenomeno solo europeo, ma è un trend di crescita strutturale a livello mondiale.

Un recente approfondimento di CB Insights evidenzia che questo settore sta letteralmente esplodendo: il 37% degli americani ha acquistato un pet da inizio pandemia e molte startup hanno effettuato importanti fundraising. Il settore risulta essere uno dei pochissimi mercati in crescita esponenziale durante questo contesto di forti turbolenze e incertezze”. 

Il Covid ha accelerato gli acquisti online: qual è la vostra strategia in proposito?

“Dall’inizio della crisi sanitaria, si è registrato un salto evolutivo verso il digitale di 10 anni, è evidente che i comportamenti dei consumatori italiani si siano spostati a favore dell’e-commerce. Anche i padroni dei cani hanno modificato le loro abitudini di acquisto preferendo comprare online il cibo per i loro amici a quattro zampe, anziché recarsi nei negozi fisici, portando ad un aumento del 160% del pet-food venduto attraverso canali digitali. 

La nostra strategia rimane omnichannel ma intendiamo focalizzarci fortemente sul canale online, anche perché attraverso questo canale è garantita la massima personalizzazione della pappa”.

Come funziona la vostra piattaforma e quanto sono importanti i dati?

“I dati dei clienti con cui siamo in contatto diretto, che vengono raccolti sulla piattaforma, sono estremamente importanti per noi, rappresentano la linfa vitale che ci permette di ottenere un vantaggio competitivo rispetto ad altri competitors nella personalizzazione delle pappe e nel continuo miglioramento della nostra offerta per fornire sempre il massimo a tutti i nostri amici a quattro zampe. Per questo, la nostra app user-friendly ci permette di raccogliere le informazioni direttamente dal padrone in merito a caratteristiche, fabbisogni e preferenze del pet. Successivamente, l’algoritmo proprietario data-driven elabora e processa le informazioni con l’obiettivo di predisporre un piano nutrizionale personalizzato per il singolo pet. Ad oggi sono funzionanti l’algoritmo e la piattaforma per gli snack, ai quali andranno aggiunte le funzionalità anche per le pappe”.

PetSempre

la piattaforma dedicata al PetFood personalizzato di qualità Human-Grade con l’aggiunta di SuperFood

Scopri il crowdfunding →

Perché in PetSempre la personalizzazione dei profili (animale-padrone) è fondamentale?

“La linea PETpappe nasce dall’attento ascolto della voce dei nostri 11mila clienti grazie a diverse survey e incontri one-to-one svolti, consci dell’idea che il prodotto vincente lo decide il cliente. Per il padrone ogni animale è unico e quindi lo devono essere anche le sue pappe. I nostri amici a quattro zampe sono considerati sempre più dei veri componenti della famiglia, soprattutto quando ci si siede a tavola, così abbiamo deciso che dovevamo offrire una soluzione a quei padroni esigenti, che come noi non si accontentano di proposte alimentari generiche, incomplete e con ingredienti di dubbia origine. Per questo vogliamo offrire una proposta alimentare personalizzata non solo nelle dosi, come già fanno alcuni, ma anche negli ingredienti e con l’aggiunta di superfood funzionali a specifici fabbisogni che rendono massima la personalizzazione”.

Quali obiettivi vi ponete con i fondi raccolti attraverso la campagna di crowdfunding?

“L’obiettivo è di raccogliere un minimo di 80.000 € per validare l’offerta PETpappe in modo solido e per proiettarci verso un round più importante nel corso del 2021 presentandoci con un team completo e metriche interessanti. Siamo una startup decisamente dalle ottime opportunità. Con la sola linea pet-care (PETzolla) fatturiamo ormai 200.000 €. Abbiamo i contatti e la fiducia di oltre 11.000 clienti (il 98% dei quali consiglia PETzolla). Ci aspettiamo un importante aumento di fatturato con la linea pet-food (PETpappe), un progetto costruito ascoltando i clienti e pensato per essere scalabile. Ora dobbiamo trovare gli investitori che hanno compreso la crescita di questo settore per permetterci di girare le chiavi e mettere in marcia la macchina”.


Potrebbe interessarti anche: