Technology Transfer: dalla ricerca scientifica al mercato

Redazione BacktoWork 10/10/2021

Ricerca, sviluppo e innovazione svolgono un ruolo essenziale nella crescita delle imprese e nell’aumento della produttività e competitività del sistema economico. Quando trovano visibilità e sono sviluppati in ambito industriale, i risultati della ricerca scientifica generano innovazioni di enorme impatto. Perché ciò sia possibile, però, le nuove conoscenze che il mondo della ricerca produce devono essere opportunamente valorizzate, rese accessibili e insieme tutelate, in modo tale che possano essere sviluppate e sfruttate per creare nuovi prodotti, applicazioni o servizi.

Con il termine trasferimento tecnologico si indica proprio quell’insieme di attività e di soggetti che rendono possibile questo processo che parte dalla ricerca e arriva al mercato passando dall’impresa e che permette alla conoscenza scientifica e all’innovazione tecnologica di trovare applicazione concreta all’interno di settori produttivi e ambiti della vita umana tra i più diversi. 

La gestione della proprietà intellettuale e il brokeraggio tecnologico

Il nucleo centrale di questo processo è rappresentato dalla proprietà intellettuale: attraverso i brevetti si rende più sicuro ed efficiente il trasferimento tecnologico, tutelando la produzione di nuove conoscenze e, al contempo, favorendo lo sviluppo e lo sfruttamento dell’innovazione da parte di imprese esistenti o di nuova costituzione (spin-off e startup).

In quest’ottica, un ruolo fondamentale lo svolgono gli uffici e le organizzazioni di trasferimento tecnologico, broker che agiscono come ponte di trasmissione e canale abilitante fra ricerca e industria, con il compito di favorire la diffusione, lo scambio e la tutela della conoscenza. Fra le principali attività di questi soggetti vi sono l’individuazione delle opportunità e delle tecnologie che la ricerca mette a disposizione, la definizione delle strategie che ne rendano possibile lo sfruttamento, il supporto alla creazione di imprese spin-off, la gestione della proprietà intellettuale e delle attività di licensing brevettuale. 


Potrebbe interessarti anche:

business management innovation economy

L'Innovation Manager: chi è, cosa fa, quanto guadagna

innovation economy

Cos'è una smart city? Definizione e caratteristiche

startup & pmi innovation economy

Come siamo ripartiti investendo sull’economia reale: così racconterò questa crisi a mia figlia


Iscriviti alla newsletter

Se vuoi essere sempre aggiornato sui trend e sulle ultime notizie dal mondo dell'innovazione e delle startup iscriviti alla nostra newsletter!