Startup, gli investimenti reggono nonostante la pandemia: flessione del 2% rispetto al 2019

Redazione BacktoWork 17/01/2021

Malgrado il periodo storico sfavorevole, gli investimenti nelle startup hi-tech italiane segnano una decrescita che appare ben lontana dalle peggiori previsioni, determinando una sostanziale tenuta del sistema.

Nell’anno della pandemia di Covid-19 sono stati 683 i milioni di euro investiti in Italia nel settore delle startup hi-tech, con un calo di circa 11 milioni di euro rispetto al 2019. Si tratta di una flessione tutto sommato lieve alla luce della sfortunata congiunzione storica ancora oggi in atto, che ci mostra come il settore dell’imprenditoria innovativa sia riuscito complessivamente a reggere l’urto del coronavirus con addirittura diverse performance positive.

Startup, lieve flessione negli investimenti del 2020

Osservando più nel dettaglio i dati dell’Osservatorio startup hi-tech del Politecnico di Milano – giunto ormai alla sua ottava edizione - sugli investimenti effettuati nel corso del 2020, possiamo però notare come al loro interno si siano praticamente capovolti i rapporti di forza che vigevano prima della pandemia.

Se infatti gli attori formali hanno registrato un’importante crescita del 34% nei loro investimenti nel settore, passando dai 215 milioni di euro del 2019 ai 288 del 2020, gli attori informali hanno smesso di crescere per la prima volta dal lontano 2012, addirittura calando dai 248 milioni di euro investiti nel 2019 ai 247 milioni del 2020.

Una flessione quest’ultima figlia della destrutturazione attuata da alcune categorie di investitori e all’incertezza economica che ha caratterizzato l’anno che ci siamo appena lasciati alle spalle. Allo stesso tempo invece, gli attori formali sono riusciti nel 2020 a diventare la spina dorsale dell’ecosistema imprenditoriale italiano grazie a quei 73 milioni di euro in più investiti rispetto ai 12 mesi precedenti. Aumentano inoltre anche gli investimenti corporate destrutturati, che salgono dell’8% soltanto nei primi tre mesi del 2020 raggiungendo i 65 milioni di euro.

Continua a crescere l’Equity crowdfunding

Sempre all’interno del panorama degli investimenti nelle startup hi-tech ecco che continua la sua crescita il ramo dell’Equity crowdfunding, passato da un consuntivo 2019 di 65 milioni di euro a un preconsuntivo relativo al 2020 di 80 milioni di euro. Un aumento del 23% che denota una netta affermazione del fenomeno nel nostro Paese, con piattaforme specializzate che fungono ormai da punti di riferimento per le piccole imprese del settore o i piccoli investitori privati. 

A partire dalla fine del 2020 peraltro, l’Equity crowdfunding – così come i fenomeni anch’essi in crescita di Club Deal, Angel Network e Angel Group – potrà usufruire dell’articolo 38 del Decreto Rilancio, che aumenta dal 30% al 50% le detrazioni sugli investimenti in startup innovative.

Pesa il crollo degli investimenti internazionali

A condizionare il calo generale degli investimenti è stato però sicuramente il crollo di quelli a livello internazionale, che sono scesi dai 231 milioni di euro investiti nel 2019 ai 148 milioni del 2020, con un calo del 36%. Una flessione importante che riesce da sola a frenare persino l’aumento complessivo registrato dagli attori formali e informali messi insieme.

Il deludente risultato di questo tipo di investimenti è stato tuttavia ben contestualizzato da Antonio Ghezzi, direttore dell’Osservatorio startup hi-tech, che in proposito ha commentato: “I trasferimenti di capitali a livello globale si sono sostanzialmente dimezzati nel 2020 a causa della pandemia, ed essendo stata l’Italia tra i Paesi colpiti più duramente, e in maniera mediaticamente più visibile, nei primi mesi dell’anno, l’aumentata percezione di rischio ha determinato un rallentamento nell’afflusso di capitali esteri. É invece possibile che gli investitori formali domestici abbiano subito meno l’effetto di amplificazione che la pandemia ha avuto, avendo peraltro maggiormente chiare le potenzialità del nostro Paese”.


Potrebbe interessarti anche:

startup & pmi crowdfunding

Startup, misure e incentivi fiscali per superare la crisi

startup & pmi crowdfunding

Come investire i propri risparmi nel 2020

crowdfunding

News, interviste ed approfondimenti di BacktoWork e del mondo dell'equity crowdfunding


Iscriviti alla newsletter

Se vuoi essere sempre aggiornato sui trend e sulle ultime notizie dal mondo dell'innovazione e delle startup iscriviti alla nostra newsletter!