Noleggio Energia, Diego Teani: “Contratti a lungo termine per investire nell’efficientamento energetico”

Redazione BacktoWork 16/02/2021

Intervistato per BacktoWork, Diego Teani ci ha raccontato come i contratti a lungo termine di Noleggio Energia siano la soluzione per quelle aziende che vogliono investire nelle rinnovabili senza grossi esborsi di denaro.

Di cosa si occupa Noleggio Energia?

Noleggio Energia si occupa di “finanza green, rivolgendosi alle aziende che desiderano investire in efficientamento energetico e nella produzione di energia da fonti rinnovabili, offrendo la possibilità di noleggiare i beni necessari senza doverne sostenere l'acquisto, e di ripagare il canone di noleggio semplicemente con i risparmi energetici conseguiti.

Qual è l'idea dietro al vostro progetto e quali problematiche risolve?

Noleggio Energia nasce per colmare il gap fra domanda di credito delle PMI italiane, in cerca di soluzioni finanziarie rapide e concrete, e quanto reso disponibile dal sistema finanziario tradizionale per la realizzazione di nuovi investimenti energetici.

Le problematiche climatiche e le sfide ambientali si sono infatti trasformate in nuove opportunità per tutti i settori economici, sempre più alla ricerca di soluzioni di risparmio e di indipendenza energetica. Una sensibilità ecologica che negli ultimi anni è cresciuta anche nel nostro Paese, con conseguenti investimenti nel settore pubblico, in quello privato e anche nella pubblica amministrazione.

Nonostante il forte interesse delle aziende italiane per quanto riguarda sia l’efficienza che la sostenibilità energetica però, fino ad oggi circa il 90% degli investimenti sono stati affrontati dalle imprese con autofinanziamento diretto, proprio a causa della scarsa offerta di prodotti specifici da parte del sistema bancario e finanziario.

Cosa differenzia Noleggio Energia rispetto alle altre realtà operanti nel settore della Green economy?

Noleggio Energia si propone come partner specializzato per la trattazione di tutte le attività connesse al finanziamento di progetti di efficientamento energetico, in grado di affrontare investimenti di qualsiasi importo e complessità ed elaborando soluzioni di risparmio energetico di grande efficacia e garantendo le medesime prestazioni nel corso del tempo. La piattaforma facilita l'accesso alle migliori tecnologie per l’efficienza energetica con un prodotto studiato su misura per le imprese e che si configura a costo zero.

Grazie a Noleggio Energia le aziende possono quindi indirizzare i propri capitali verso il loro core-business, non aumentando l’indebitamento finanziario diretto e riducendo i costi fissi aziendali, oltre a poter diventare proprietari degli impianti stessi al termine del contratto di noleggio, continuando così a beneficiare nel tempo dei risparmi che verranno successivamente conseguiti.

L’operatività avviene mediante la stipula di contratti di noleggio a lungo termine, che presentano rispetto ai nostri concorrenti sul mercato diverse caratteristiche di flessibilità. Queste comprendono la durata da 24 a 120 mesi del noleggio, differenziata per tipologia del prodotto scelto e correlata alle tempistiche di rientro dell’investimento, nonché un canone fisso per tutta la durata del contratto e l’inclusione nel canone di noleggio dei costi assicurativi, del servizio di manutenzione e di qualsiasi altro elemento accessorio al contratto (come le spese di progettazione, realizzazione, asseverazione iniziale del progetto e gestione periodica dell’operazione o la gestione dei Titoli di Efficienza Energetica maturati dall’investimento).

A quale segmento di mercato è rivolta la vostra startup e qual è la strategia di comunicazione che state adottando per promuoverla verso quel tipo di pubblico?

Il prodotto offerto da Noleggio Energia è destinato a tutte le PMI italiane che intendono effettuare investimenti in efficienza energetica volti a ridurre i consumi di elettricità, a produrre energia in modo autonomo, a generare calore termico, a raffreddare i cicli produttivi o a migliorare le prestazioni dei propri processi produttivi aziendali.

Il nostro “go to market” è invece caratterizzato dalla costante attività di proposizione svolta dai nostri numerosi partner presenti sul territorio nazionale. Si tratta di operatori qualificati, preventivamente selezionati ed accreditati, che propongono la nostra formula alla clientela finale quale soluzione rapida al fine di affrontare l’intervento tecnico suggerito senza investire propri capitali.

In questo frangente, l’attività di sviluppo commerciale effettuata nell’ultimo periodo ci ha consentito di accreditare trenta nuovi partner, portando a cinquanta la rete di fornitori e distributori di soluzioni di efficienza energetica.

Qual è attualmente il piano di crescita della startup, e come sono cambiate le vostre prospettive in relazione all'avvento della pandemia di Covid-19?

Noleggio Energia si configura una “capital intensive”; in tal senso il nostro piano di crescita prevede l’accesso al mercato dei capitali privati sotto varie forme, fra le quali quella proposta dell’Equity Crowdfunding, necessario per finanziare i progetti in divenire.

Soltanto nel 2020 Noleggio Energia ha fatturato circa 1,2 milioni di euro, realizzando venti interventi di efficientamento energetico per altrettante imprese sul territorio nazionale, acquisendo tra le altre cose ben quattro impianti fotovoltaici su tetto in autoconsumo. Sempre nel 2020 abbiamo inoltre lanciato e concluso con successo quattro campagne di Lending Crowfunding.

Sulla base di ciò, il nostro piano industriale per il futuro  è dettagliatamente illustrato nella documentazione fornita per il lancio della campagna, e prevede di stipulare contratti di noleggio per circa 22 milioni di euro nei prossimi 3 anni. Sulla base delle analisi di mercato svolte infine, prevediamo di incrementare in modo consistente il flusso annuo di nuove operazioni negli anni a seguire.

Fortunatamente l’impatto della pandemia di Covid-19 sulla nostra attività non si è fatto molto sentire; e anzi come molte altre società operanti nel settore “fintech” siamo riusciti a beneficiare di una rigenerata domanda di sostegno da parte delle PMI, le quali grazie alla nostra formula potranno conservare le proprie risorse finanziarie per fronteggiare meglio il periodo di crisi.

Come verrà investito il denaro raccolto attraverso il crowdfunding?

Tutte le risorse raccolte saranno destinate a finanziare la realizzazione di nuovi progetti energetici, che verranno forniti alla clientela sotto forma di nuovi contratti di noleggio a lungo termine.


Potrebbe interessarti anche:

health green

Il biotech italiano in prima linea per una ripartenza sostenibile

green

Cos'è la circular economy? Significato e opportunità

agri-food green

Bioeconomia: Italia terza in Europa, boom di startup nel 2020


Iscriviti alla newsletter

Se vuoi essere sempre aggiornato sui trend e sulle ultime notizie dal mondo dell'innovazione e delle startup iscriviti alla nostra newsletter!