retail & e-Commerce entertainment

Walmart punta sull'innovazione e converte 160 parcheggi in drive-in

Chiara Riva 19/07/2020

Innovazione e futuro a volte possono far rima con ritorno al passato. E così la più grande catena della distribuzione americana, Walmart, ha annunciato che convertirà ben 160 parcheggi dei suoi negozi in veri e propri drive-in: un’idea che potrebbe apparire vintage, ma che in realtà è molto attuale se si pensa a come è cambiato il nostro modo di vivere a seguito dell’emergenza Coronavirus. L’iniziativa è frutto della collaborazione con la Tribeca Enterprises, società che fa capo all’attore Robert De Niro e che, tra le altre cose, organizza anche il Tribeca Film Festival a New York. 

Come saranno i nuovi drive-in

Nei drive-in ideati da Walmart e Tribeca sarà possibile assistere ad una rassegna di 316 proiezioni da agosto a ottobre. Sarà una vera e propria esperienza da sala cinematografica e naturalmente verranno venduti anche cibo e bevande che, come vuole la tradizione, saranno consegnati direttamente agli spettatori/clienti in auto. I drive-in verranno approntati nei giganteschi parcheggi dei negozi Walmart in 160 location in tutti gli Stati Uniti. 

Jane Rosenthal, CEO e co-fondatrice di Tribeca Enterprises, si dice entusiasta di questa iniziativa: “I drive-in sono stati un fiore all’occhiello di Tribeca sin da quando abbiamo lanciato il Tribeca Film Festival 19 anni fa, dopo l’11 settembre. Ma ora Tribeca Drive-In è molto più che un modo divertente e rétro di vedere i film. È uno dei modi più sicuri per riunire le comunità. Siamo felici di associarci con Walmart per riunire ancora più persone intorno all’esperienza condivisa del cinema, per cui Tribeca è conosciuta”. 

Campione di innovazione

Walmart è alla continua ricerca di servizi innovativi e di nuove modalità di interazione con i propri clienti, anche perché viene ancora percepita dai cittadini americani come un colosso del commercio tradizionale. Nonostante, secondo i dati forniti da Boston Consulting Group, sia al 29esimo posto tra le 50 aziende più innovative al mondo

La realizzazione dei drive-in rientra, dunque, nel percorso di riposizionamento e di innovazione dell’azienda. Nel 2019, per esempio, Walmart ha annunciato un servizio, InHome, che prevede la consegna a domicilio dei prodotti acquistati online anche quando l’acquirente è fuori casa.


Potrebbe interessarti anche: