Come l'AI sta cambiando il modo di fare marketing

Redazione BacktoWork 17/11/2021

Per avere successo in un mercato dinamico, digitale e diversificato, il marketing deve poter offrire ai propri clienti esperienze ad alto valore aggiunto: uniche, coinvolgenti e significative. Le tecnologie di intelligenza artificiale, aumentando esponenzialmente la capacità di raccogliere ed elaborare crescenti volumi di dati, offrono ai brand la possibilità non solo di comprendere meglio i bisogni dei consumatori, ma anche di pianificare e implementare le strategie di Customer Experience (CX) in modo più veloce, efficace e personalizzato.

Un nuovo report di Reply ha identificato le tendenze emergenti e le tecnologie di IA abilitanti nelle principali aree del marketing. 

Marketing Research

Nell’ambito della Marketing Research, l’AI avrà un impatto consistente nelle attività di Sentiment Analysis e Visual Listening. 

Ad oggi, la Sentiment Analysis offre una prospettiva binaria sulla relazione dei consumatori con un brand, basata su reazioni online positive o negative. Tuttavia, concetti fondati sull'AI come Emotion AI e Natural Language Processing possono identificare le sfumature nel sentiment dei consumatori, aiutando i brand a comprenderne le emozioni su ampia scala ed in tempo reale. 

Le tecnologie di Visual Listening come Computer Vision, Deep Reinforcement Learning e MLOps permettono inoltre ai brand di valutare sempre meglio come vengono percepiti nei contesti visivi e come migliorare questa percezione. 

Marketing Strategy

Per quanto riguarda la Marketing Strategy, anche la Consumer Segmentation e il Marketing Effectiveness Modelling (MEM) sono destinati ad evolversi rapidamente grazie all'AI. 

Nel processo di segmentazione dei consumatori, l’Intelligenza Artificiale aiuta le aziende a identificare gruppi dinamici e specifici di individui omogenei, con l’obiettivo di raggiungere i target in modo mirato attraverso mix adeguati di canali digitali e touchpoint. 

Il Marketing Effectiveness Modelling, utilizzato per il monitoraggio attivo delle performance delle campagne marketing e del ritorno sull’investimento (ROI), sta diventando sempre più efficace ed efficiente grazie all’adozione di tecnologie di AI in grado di intercettare ed elaborare volumi di dati con crescite esponenziali. Nel prossimo futuro, il MEM avrà un’applicazione altamente pervasiva perché permetterà non solo di analizzare lo storico dei dati, ma di condurre anche analisi predittive, per mezzo di tecniche di Machine Learning. 

Marketing Action

Nel contesto della Marketing Action, i Chatbot e gli Assistenti Virtuali verranno sempre più utilizzati per coinvolgere i clienti in modo attivo e per offrire esperienze personalizzate su ampia scala. Grazie infatti all’impiego di Machine Learning e Natural Language Processing, la customer experience sarà sempre più sofisticata, permettendo di fornire consigli mirati, servizi di messaggistica ad hoc e offerte uniche, in un’ottica di rafforzamento della customer loyalty tramite interazioni costanti brand-consumatore.

L'impiego dell'AI nel processo di CX farà crescere le opportunità di raccolta dei dati per costruire le esperienze dei clienti della next-generation. Inoltre, il miglioramento della gestione dei dati incrementerà la capacità di prevedere meglio il futuro. I brand che saranno in grado di fare leva sull'AI per gestire i flussi di dati, raccogliere insights e utilizzarli per creare esperienze su misura per i consumatori, avranno un indubbio vantaggio competitivo.


Potrebbe interessarti anche:

business management industry

Industria 4.0: i profili professionali più richiesti nel 2020

business management innovation economy

L'Innovation Manager: chi è, cosa fa, quanto guadagna

business management

Il cyber security manager: chi è, cosa fa, quanto guadagna


Iscriviti alla newsletter

Se vuoi essere sempre aggiornato sui trend e sulle ultime notizie dal mondo dell'innovazione e delle startup iscriviti alla nostra newsletter!