blockchain

Blockchain: l'impatto economico al 2030

Redazione BacktoWork 19/10/2020

Una nuova analisi di PwC mostra come la tecnologia Blockchain abbia il potenziale per aumentare il prodotto interno lordo globale di oltre 1.750 miliardi di dollari nel prossimo decennio.

"Questa tecnologia è stata a lungo associata alle valute crittografiche come Bitcoin, ma può offrire molto di più, in particolare per quanto riguarda la sicurezza, la condivisione e l'utilizzo dei dati da parte delle organizzazioni pubbliche e private", commenta Steve Davies, Global Leader, Blockchain and Partner, PwC UK. 

Le cinque aree di applicazione chiave

Il rapporto identifica i cinque principali utilizzi della Blockchain e valuta il potenziale impatto economico che può derivarne.

Tracciamento, rintracciabilità e provenienza di prodotti e servizi. È una nuova priorità per le catene di fornitura di molte aziende e ha il maggiore potenziale economico (962 miliardi di dollari). L'applicazione della Blockchain può essere ampia e sostenere le aziende di diversi comparti, dalle industrie pesanti fino ai brand della moda, rispondendo alla crescente domanda di controllo da parte del pubblico e degli investitori intorno all'approvvigionamento sostenibile ed etico

Pagamenti e servizi finanziari. Comprende l'uso delle valute digitali, o il supporto all'inclusione finanziaria attraverso i pagamenti transfrontalieri e le rimesse. Ha un potenziale economico di 433 miliardi di dollari

Gestione dell'identità. Include documenti d'identità personali, credenziali professionali e certificati per contribuire a contenere le frodi e i furti di identità. Il suo potenziale economico è di 224 miliardi di dollari

Contratti e risoluzione delle controversie (73 miliardi di dollari) e Coinvolgimento dei clienti (54 miliardi di dollari) sono gli altri due ambiti di applicazione in cui è prevista la maggiore creazione di valore economico.

I vantaggi a livello geografico e settoriale

La tecnologia Blockchain potrebbe generare il più alto beneficio netto in Cina (440 miliardi di dollari) e negli Stati Uniti (407 miliardi di dollari). PwC stima che anche altri cinque paesi - Germania, Giappone, Regno Unito, India e Francia - avranno benefici netti superiori a 50 miliardi di dollari. 

La pubblica amministrazione, l'istruzione e la sanità sono i settori che trarranno i maggiori benefici dall'utilizzo della Blockchain. PwC prevede che questi settori beneficeranno di circa 574 miliardi di dollari entro il 2030, capitalizzando le efficienze che la catena di blocchi porterà al mondo dell'identità e delle credenziali. 

Ci saranno ampi vantaggi anche per i servizi alle imprese, le comunicazioni e i media, mentre i grossisti, i dettaglianti, i produttori e i servizi di costruzione trarranno vantaggio dalla Blockchain per coinvolgere i consumatori e soddisfare la domanda di provenienza e tracciabilità.

"Mentre le organizzazioni si confrontano con gli impatti della pandemia COVID-19, molte tendenze dirompenti sono state accelerate. L'analisi evidenzia come la Blockchain possa sostenere le aziende impegnate a ricostruire e riconfigurare il loro business, apportando miglioramenti nella fiducia, nella trasparenza e nell'efficienza in tutte le organizzazioni e nella società", afferma Steve Davies, Global Leader, Blockchain and Partner, PwC UK. 

PwC avverte però che se si vuole realizzare il potenziale di impatto economico della Blockchain, è necessario intervenire sulle spese energetiche. La crescente azione delle imprese e dei governi sul cambiamento climatico significherà che le organizzazioni dovranno prendere in considerazione nuovi modelli per consolidare e condividere le risorse infrastrutturali e ridurre la dipendenza dai data center tradizionali e il loro consumo energetico complessivo.


Potrebbe interessarti anche: