#22, Nasce l’agenzia per la cybersicurezza nazionale, Aidexa ottiene la licenza come banca e diverse operazioni di investimento, cos’è successo questa settimana?

Edoardo Reggiani 11/06/2021

Mentre diverse operazioni di investimento e acquisizione sono state annunciate in settimana, il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che, tra le altre disposizioni, introduce l’istituzione dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale (ACN).

Nel frattempo la fintech italiana focalizzata sulle PMI Aidexa, fondata da Roberto Nicastro e Federico Sforza, ha ricevuto la licenza ad operare come banca trasformandosi in Banca AideXa.

Vediamo cos’è successo questa settimana:

 

Investimenti:

 

  • OCS, società tecnologica italiana partner di banche e istituzioni finanziarie, ha annunciato l’investimento nella fintech inglese Divido, attiva nel segmento del credito al consumo, nell’ambito di un round Series B di Divido da 30 milioni di dollari. Il round è stato sottoscritto dalla società italiana insieme a nuovi investitori tra cui HSBC, ING, Sony Innovation Fund by IGV, SBI Investment, Global Brain e DG Daiwa Ventures. Al round (il settimo per l’azienda) hanno partecipato anche gli investitori dei round precedenti tra cui i DN Capital, Dawn Capital, IQ Capital e Amex Ventures.

 

  • Cyber Guru, startup nata nel 2017 e attiva nel segmento della cyber security awareness, ha annunciato la chiusura di un round di investimento da 3,6 milioni di euro guidato (con 2,1 milioni investiti) dal gestore di Venture Capital P101 SGR, attraverso il suo secondo veicolo P102 e il fondo di venture capital ITALIA 500. Il round è stato condotto in co-investimento con il gestore di Venture Capital spagnolo Adara Ventures.

 

  • Il fondo 8a+ Real Innovation, gestito dalla società italiana 8a+ Investimenti SGR con l'advisory di Banca Generali Spa, ha acquisito una partecipazione nel fondo di investimento Catalyst IV, fondo di venture capital israeliano con un focus su settori come il SaaS aziendale, la sicurezza informatica, la mobilità intelligente, l’IoT, le scienze della vita e altri. Il fondo investe principalmente in società israeliane in fase avanzata sia nel mercato primario che in quello secondario. 

 

  • 4books, startup fiorentina attiva nel micro-learning, ha annunciato la chiusura di un round da 2,4 milioni di euro guidato, in qualità di lead investor (con 1,2 milioni) da P101 sgr, attraverso il suo secondo veicolo P102 e il fondo di venture capital ITALIA 500, istituito da Azimut Libera Impresa sgr e gestito in delega da P101. L’altro 50% pari a ulteriori 1,2 milioni di euro, è finanziato da StartupItalia

 

  • Neurala, startup USA fondata dall’italiano Massimiliano Versace e specializzata nelle tecnologie legate all’Intelligenza Artificiale per i processi industriali, ha annunciato l’apertura in Italia la sua filiale europea, Neurala Europe, con il supporto dei nuovi investitori tra cui Friulia, finanziaria regionale del Friuli-Venezia Giulia, e la società di investimento milanese AddValue. Nell’ambito dell’operazione Friulia ha sottoscritto un aumento di capitale dal valore di 1 milione di euro come parte dell’operazione di funding di 12 milioni di dollari complessivi portata avanti da Neurala.

 

  • Delimobil, startup fondata a Mosca nel 2015 dal banchiere italiano Vincenzo Trani, e attiva nel segmento car sharing, ha annunciato la chiusura di un round di investimento da 75 milioni di dollari (pari al 15% della società) da parte di JSC VTB Capital, braccio di investimento della russa VTB Group. I capitali raccolti saranno utilizzati dalla società per un ulteriore sviluppo e per rafforzare la posizione del gruppo nel mercato russo del car sharing. 

 

  • LIFTT, investment company torinese, ha annunciato un investimento da 400 mila euro nella startup (anch’essa) torinese Drivesec, fondata nel 2017 e attiva nella cybersecurity per il settore auto e l’IoT. L’operazione è stata supportata da CEIP (Centro Estero per l’internazionalizzazione del Piemonte). 

 

M&A:

 

  • Banca Valsabbina ha annunciato la sigla di un accordo di investimento finalizzato all’acquisizione del 17,5% di Credit Service Spa , fintech veneziana fondata nel 2014 e attiva nel segmento dell’invoice management. L’operazione, subordinata al verificarsi di alcune condizioni sospensive, prevede il ritiro di quote di minoranza sul mercato secondario da parte della banca, che effettuerà poi un ulteriore conferimento in denaro. L’operazione prevede anche il coinvolgimento di Siav Spa, società tecnologica padovana, che ritirerà anch’essa alcune quote di minoranza sul mercato secondario e completerà l’aumento patrimoniale di Credit Service, raggiungendo il 13,1% del capitale.

 

  • Alpha Test, società italiana attiva nella preparazione degli studenti ai test di ammissione alle Università che ha chiuso il 2020 con 15 milioni di fatturato, ha annunciato l’acquisizione (per un importo undisclosed) della maggioranza di 700+ Club, startup fondata nel 2019 da Lana Silanteva e Anshul Bhat altamente specializzata nella formazione per i test standardizzati GMAT, GRE, SAT, IELTS1 per l’accesso alle Università, Business School ed MBA più competitivi a livello internazionale. 

 

  • Leonardo ha annunciato la firma di un contratto preliminare per l'acquisizione (nel terzo trimestre) del 70% del capitale sociale di Alea, pmi innovativa pordenonese specializzata in software di comunicazione mission critical per soluzioni multimediali conformi agli standard internazionali su reti a larga banda Lte/5G. L'integrazione delle soluzioni di Alea consentirà a Leonardo di garantire nuove funzionalità e performance avanzate a supporto della gestione delle emergenze, della pubblica sicurezza, delle aziende, delle infrastrutture critiche e dei trasporti. E' prevista l'opzione per una successiva acquisizione del residuo 30% del capitale.

 

  • Epipoli, gruppo fintech italiano attivo nell’erogazione di carte prepagate, sistemi di engagement e couponing, è salita al 100% del capitale di Reward, società trevigiana che realizza soluzioni per l’incentivazione delle vendite, engagement e fidelizzazione dei canali distributivi in cui il gruppo era entrato nel 2017 rilevando il 65%. Nell’agosto 2017, Epipoli aveva acquisito anche il 100% dell’operatore di social shopping Groupalia Italia.

 

NOVITÀ REGOLAMENTARI ED INTERVENTO PUBBLICO:

 

  • Finlombarda Spa, società finanziaria di Regione Lombardia, nell’ambito dell’iniziativa di finanza alternativa “Credito F.A.C.I.L.E.” pensata in risposta al fabbisogno di liquidità delle imprese e dei professionisti del territorio, investirà nel fondo di credito October Sme IV, gestito da October Factory SGR, 15 milioni di euro da destinare all’economia reale. Il fondo, che fa capo alla fintech October, interverrà impiegando in Lombardia una somma almeno pari al valore dell’investimento realizzato da Finlombarda. L’investimento della finanziaria regionale si aggiunge agli oltre 150 milioni di euro messi a disposizione da diversi investitori istituzionali a livello europeo, tra i quali il Fondo Europeo d'Investimento (FEI), la Cassa Depositi e Prestiti (CDP), la Banca pubblica francese per gli investimenti (Bpifrance).

 

 

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi essere sempre aggiornato sui trend e sulle ultime notizie dal mondo dell'innovazione e delle startup iscriviti alla nostra newsletter!