#33, Partnership tra CdP e FEI da 260 milioni, Exit di Alchimia da Cue Health, 6,2 milioni per MDOTM e un nuovo investimento per Neva First, cos’è successo questa settimana?

Edoardo Reggiani 01/10/2021

La settimana passata vede diverse news interessanti, dall’exit di Alchimia (in una startup USA) all’operazione su Luisaviaroma, passando per il round di MDOTM e il nuovo investimento di Neva First

Vediamo cos’è successo questa settimana:

 

Investimenti:

 

  • CDP Venture Capital SGR ed il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) hanno sottoscritto un accordo di partnership che consentirà di realizzare in modo paritetico investimenti fino a 260 milioni di euro, mirati ad accelerare l’accesso al mercato di progetti ad alto contenuto tecnologico. Grazie a questo nuovo accordo, il Fondo di Technology Transfer di CDP Venture Capital Sgr destinerà fino a 130 milioni di euro della propria dotazione complessiva di 275 milioni al co-investimento con FEI, che si impegna ad intervenire pariteticamente portando il valore della partnership fino a 260 milioni di euro. Il Fondo di Technology Transfer si concentrerà sulla costituzione dei Poli Nazionali di Trasferimento Tecnologico e sul finanziamento di Fondi di Venture Capital altamente specializzati in settori di interesse quali: transizione energetica, sostenibilità ambientale, tecnologie applicate all’agricoltura e all’alimentazione, robotica, life science e aerospazio.

 

  • MDOTM, startup fintech attiva dal 2015 nel settore dell’AI per gli investimenti, ha annunciato la chiusura di un round da € 6,2 milioni sottoscritto da diversi investitori istituzionali e privati tra cui  Banca Profilo, Federico Ghizzoni, presidente di Rothschild Italia ed ex CEO di Unicredit, Lorenzo Pagani, Managing Director di PIMCO, Heroes Ventures di Davide Dattoli, Francesco Fumagalli, Co-Founder di Koinos Capital; e Alberto Zaffignani, Managing Director e Head of Global Markets Italy di Natixis. Il round appena concluso segue un primo round da 2 milioni di euro chiuso nel 2018.

 

  • Neva Sgr, il venture capital del Gruppo Intesa Sanpaolo dedicato al settore hi-tech (di cui avevamo già parlato qui), ha annunciato l’investimento di 4 milioni di Euro, tramite il fondo Neva First,  in Skydweller Aero, startup statunitense fondata nel 2019 e attiva nel settore degli “Unmanned aircraft system”. L’operazione si inserisce in un round da 8 milioni di dollari in cui sono intervenuti anche Leonardo (già investitore della società), Marlinspike Capital, Advection Growth Capital e Palantir Technologies. Questa tranche da 8 milioni completa un round series A da 40 Milioni i cui primi 32 erano stati comunicati a fine 2019.

 

  • Futurefly, startup milanese attiva nel career coaching digitale, ha annunciato la chiusura di un round di investimento da 1.5 milioni, guidato dai soci di Italian Angels for Growth insieme ad Angels4Women (nell’ambito di una partnership tra le due associazioni a supporto dell’imprenditoria femminile). Al round hanno partecipato altri investitori privati tra cui Diego Piacentini (presidente di Exor Seed e già Commissario Straordinario per l'attuazione dell'Agenda Digitale per il Governo Italiano), Riccardo Zacconi (il “papà” di Candy Crush) e Fabio Mondini (fondatore di Cross Border Growth Capital).

 

  • Endu, startup attiva nel mondo dello sport di endurance, ha annunciato la chiusura di un round di investimento da 1 milione di euro guidato dal Fondo Rilancio Startup, fondo da 200 milioni di euro sottoscritto dal ministero dello Sviluppo economico e gestito da Cdp Venture Capital, in matching con alcuni business angels. L'investimento del Fondo Rilancio Startup e' volto a dare sostegno al rilancio del progetto in uscita dalla pandemia e a sostenerlo fino al prossimo importante round, previsto tra la fine del 2021 e l'inizio del 2022.

 

  • Lithium Lasers, spinoff del Politecnico di Milano incubato in PoliHub, ha annunciato la chiusura di un round di investimento da 700 mila euro da parte di Poli360, fondo di trasferimento tecnologico da 60 milioni e guidato dalla società di investimenti di capitale di rischio 360 Capital, in partnership con lo stesso Politecnico di Milano. Le risorse raccolte dalla società verranno impiegate nello sviluppo del laser rivoluzionario per la lavorazione veloce di componenti con una risoluzione submicrometrica.

 

  • Kyma Investment Partners SGR, ha annunciato il primo closing del fondo dedicato alla trasformazione digitale delle PMI italiane, con un particolare focus su settore Education e Information Technology, a quota circa 100 milioni (su 130 di target). I capitali sono stati raccolti presso investitori istituzionali quali Fondo Italiano di Investimenti (nel ruolo di anchor investor), European Investment Fund (nel ruolo di anchor investor), oltre a svariati family offices e High Net Worth Individuals. Contestualmente al primo closing del fondo, KYMA ha siglato un accordo vincolante per l’acquisizione della maggioranza di Datlas Srl, società innovativa italiana attiva nel settore dei servizi in outsourcing di Data Validation e Data Integration.

 

M&A:

 

  • Alchimia Spa, società attiva nel settore del Venture Capital fondata e amministrata da Paolo Barletta (di cui avevamo già parlato qui), ha annunciato la exit dalla società americana Cue Health, sbarcata al Nasdaq la scorsa settimana, realizzando dal 2018 (anno in cui è stato effettuato l’investimento) una plusvalenza stimata in 30x l’investimento iniziale. Alchimia ha oggi ha un portafoglio di diverse startup nazionali ed internazionali tra cui: WeRoad, Chiara Ferragni Collection, Quiqup, Aornet, Zebra Fuel, Storelli, uBiome, Cue Health, SPARK Neuro, Texel, Don’t Cry, Gardin, Leone Film Group, ufirst, Qurami.
  • Style capital, fondo guidato da Roberta Benaglia, ha rilevato, insieme ad altri investitori riuniti in club deal, il 40% di Luisaviaroma attraverso la newco HoldCo. L'operazione per un totale di circa 130 milioni, secondo MF Fashion, sarebbe stata portata a termine attraverso un aumento di capitale da 50 milioni di euro e un acquisto di azioni per 76,5 milioni. L’obiettivo dell’operazione è la quotazione della società nel breve periodo.

 

  • Casaclick.it, portale di annunci immobiliari di proprietà di Prelios, nato nel 2001 dall’unione di Casapark e Domusclick, è stato acquisito (per un importo undisclosed) da Wikicasa.it, piattaforma partecipata dai quattro principali gruppi immobiliari italiani (Gabetti, Tecnocasa, Re/Max e Tempocasa). L’operazione di cessione di Casaclick rientra nella collaborazione con Wikicasa che il Gruppo Prelios ha avviato nell’ambito del proprio percorso di Open Innovation, volto ad accelerare la realizzazione di nuovi servizi facenti leva sull’ecosistema proptech.

 

  • Vedrai, società specializzata nello sviluppo di piattaforme basate su Intelligenza Artificiale rivolte alle PMI, ha annunciato l'acquisizione (per un importo undisclosed) del 51% di Premoneo (precedentemente Dynamitick), startup fondata nel 2016 e specializzata in soluzioni di pricing, forecasting e segmentazione. Nell’ambito dell’operazione, in cui Vedrai ha rilevato le quote di LVenture Group, Boost Heroes, Wylab, Open Seed, e di altri business angels, sono già stati definiti gli step per arrivare alla totale acquisizione entro il 2023. 

 

 

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi essere sempre aggiornato sui trend e sulle ultime notizie dal mondo dell'innovazione e delle startup iscriviti alla nostra newsletter!