#44. Scalapay raccoglie 497 milioni e diventa unicorno, Dovevivo acquisisce Altido, Neva guida un round nell’americana Ternary e diversi round milionari. Cos’è successo questa settimana?

Edoardo Reggiani 25/02/2022

Unicorno! La notizia della settimana che affolla tutte le piattaforme social, quella del mega round da 497 milioni di Scalapay (bravissimi!), sicuramente porta un grande entusiasmo nell’ecosistema ma ne evidenzia anche diversi limiti ancora importanti. Fanno da contorno a questa operazione l’annuncio dell’acquisizione dell’inglese Altido da parte diDoveVivo, altra scaleup che sta raccogliendo molto interesse da parte di investitori internazionali, e diversi altri round milionari.

Vediamo nel dettaglio cos’è successo questa settimana.

 

Investimenti:

 

  • Scalapay, scaleup fintech fondata nel 2019 attiva nel segmento buy now pay later (di cui avevamo già parlato qui), ha annunciato la chiusura di un mega-round di investimento da 497 milioni di dollari che ha permesso alla società di raggiungere lo status di unicorno. L’operazione è stata guidata da Tencent e Willoughby Capital insieme a Tiger Global e Fasanara Capital), Gangwal, Moore Capital e Deimos. La società ha raccolto fino a oggi oltre 700 milioni di dollari di finanziamenti. 

 

  • NEVA Sgr, fondo di venture capital del gruppo Intesa Sanpaolo (di cui abbiamo parlato qui) ha partecipato, in qualità di co-lead investor, al round seed da 6,72 milioni di dollari della startup americana Ternary, attiva nel segmento FinOps. Altro lead investor del round è stato FinVC a cui si sono uniti Oceans Ventures, Operator Partners, Great Oaks Venture Capital e Riverpark Ventures. Ternary userà i fondi per accelerare lo sviluppo del prodotto, espandere le vendite e gli sforzi di marketing.

 

  • CDP Venture Capital Sgr, attraverso il suo  Fondo Technology Transfer, ha completato l’investimento di 20 milioni di euro nel fondo Cysero EuVECA, gestito da AVM Gestioni SGR, e promosso congiuntamente con Kilometro Rosso. Il fondo, che raggiunge così i 45,4 milioni, è stato costituito per iniziativa di  Alberto Bombassei  e di Giovanna Dossena con l’adesione di famiglie imprenditoriali quali Radici, Persico, Fassi, Cogliati, Pasini e Borromeo. Cysero lo scorso settembre ha annunciato l’investimento nella startup innovativa di cybersecurity 4Securitas. 

 

  • Jointly, startup attiva nel segmento welfare fondata nel 2014, ha annunciato la chiusura di un round da 5 milioni di euro, sottoscritto da Azimut Digitech Fund, fondo di Azimut Libera Impresa sgr gestito da Gellify, insieme a Rancilio Cube che ha partecipato tramite un club deal organizzato da Club Deal Fiduciaria Digitale

 

  • Wallife, startup insurtech fondata nel 2021 e attiva nella protezione dell’individuo dai rischi derivanti dall’innovazione tecnologica, ha annunciato la chiusura di un round seed da 4,8 milioni di dollari a cui hanno partecipato oltre 40 investitori tra cui Wellness Holding di Nerio Alessandri, Antonio Assereto (Proximity Capital), Andrea Dini (Aptafin). L’operazione è stata chiusa lo scorso agosto ma annunciata solo ora.

 

  • Celery, startup barese attiva nel segmento food, ha annunciato la chiusura di un round da 2,5 milioni di euro guidato dal venture capital Siryo. I capitali raccolti saranno utilizzati per realizzare il primo impianto produttivo, continuare le attività di R&S e avviare la commercializzazione dei primi prodotti.

 

  • Vitesy, startup fondata nel 2015 e attiva nella produzione di device per la purificazione dell’aria e il suo monitoraggio, ha annunciato la chiusura di un round da 2,6 milioni di euro sottoscritto per 1,2 milioni dal Fondo Rilancio Startup, gestito da Cdp Venture Capital sgr, e per il resto da investitori privati. L’operazione consentirà di accelerare l’espansione commerciale e il lancio sul mercato di 3 nuovi prodotti

 

  • CNH Industrial, società quotata a Milano e attiva nel segmento dei macchinari e servizi dedicati ad agricoltura e costruzioni, ha annunciato la costituzione del suo corporate venture capital, CNH Industrial Ventures. Nel nuovo veicolo sono state convogliate le partecipazioni di minoranza già in essere. I nuovi investimenti si concentreranno su propulsione alternativa, digitale, automazione, robotica e altre tecnologie d’avanguardia.



 

M&A:

 

  • DoveVivo, scaleup proptech milanese (di cui avevamo parlato qui), ha annunciato l’acquisizione (per un importo undisclosed) della proptech inglese Altido, uno dei più importanti player in Europa specializzati nei processi di gestione immobiliare nel settore dell’hospitality. L’operazione, che prevede il reinvestimento di capitali da parte del management team di Altido in DoveVivo, favorirà le opportunità di espansione geografica.

 

  • Gellify (di cui avevamo parlato qui) ha annunciato l’acquisizione (per un importo undisclosed) di Antreem, società italiana specializzata nella progettazione e implementazione di soluzioni di digital transformation per medie e grandi imprese. L’operazione è finalizzata a rafforzare l’offerta di Gellify per quanto riguarda i progetti di innovazione digitale.

 

  • Digital 360, società attiva nel segmento digital transformation e quotata su Euronext Growth, ha annunciato l’acquisizione del 51% di Digital Sales, startup specializzata in soluzioni martech e salestech. Il valore dell’operazione è pari a 150.000 euro con la possibilità per entrambe le parti di esercitare delle opzioni incrociate per l'acquisto o la vendita del residuo 49%.