Digital transformation: le innovazioni che cambieranno il business

Redazione BacktoWork 23/12/2021

La società di consulenza e ricerca Gartner ha realizzato la sua consueta panoramica delle innovazioni tecnologiche che avranno l’impatto più profondo sulla trasformazione e l’evoluzione del business negli anni a venire. Dall’intelligenza artificiale ai dati, dal cloud all’iper-automazione, ecco le 12 tendenze strategiche identificate.

"I CEO sanno che devono accelerare l'adozione del business digitale e stanno cercando percorsi digitali più diretti per connettersi con i loro clienti”. Per questo - si legge nella ricerca - Chief Information Officer e dirigenti IT assumeranno sempre più un ruolo chiave nell'organizzazione aziendale. “Ma, con un occhio ai futuri rischi economici, i CEO vogliono anche essere efficienti e proteggere i margini e i flussi di cassa”. 

Gartner Top Strategic Technology Trends for 2022

Generative Artificial Intelligence

Una delle tecniche più attese nel campo dell’Intelligenza Artificiale è quella della cosiddetta AI generativa o creativa, l’insieme di metodi di apprendimento automatico che permettono di conoscere contenuti e oggetti e di usare i dati acquisiti per generare creazioni nuove.

Fornendo alle macchine capacità di creazione originale e realistica, la Generative AI potrà essere utilizzata per una serie di attività, che vanno dalla generazione di contenuti creativi allo sviluppo di farmaci, ma potrà anche essere usata impropriamente per truffe, frodi, disinformazione politica, identità falsificate e altro.

Data Fabric

La quantità di dati è sempre più grande, mentre il numero di persone in grado di padroneggiarli è rimasto costante o è addirittura diminuito. Un’integrazione flessibile dei dati provenienti da fonti diverse potrà semplificare il lavoro dei team Data & Analytics. Questo il senso di una Data Fabric, un sistema dall’architettura scalabile capace di mettere in sinergia dati, applicazioni e utenti.

Il vero valore di una Data Fabric è la sua capacità di migliorare dinamicamente l’utilizzo dei dati grazie alle analisi integrate, riducendo gli sforzi di gestione fino al 70% e accelerando quindi il time to value

Impresa distribuita

Con l’aumento dei modelli di lavoro remoti e ibridi, le tradizionali organizzazioni incentrate sugli uffici in sedi fisiche si stanno evolvendo in imprese distribuite composte da lavoratori geograficamente dispersi

Ma anche modelli e processi di business dovranno essere ridefiniti per abbracciare i servizi distribuiti. "Per ogni organizzazione, dalla vendita al dettaglio all'istruzione, il modello di consegna deve essere riconfigurato. Il mondo non pensava di provare i vestiti in un camerino digitale due anni fa".

Gartner prevede che le organizzazioni che sfrutteranno i vantaggi dell’impresa distribuita realizzeranno una crescita dei ricavi ad un ritmo più veloce del 25% rispetto ai concorrenti.

Cloud-Native Platform (CNP)

Per fornire veramente capacità e risorse digitali ovunque, le aziende devono abbandonare le familiari e diffuse migrazioni lift and shift, e passare alle piattaforme Cloud-Native. Le CNP utilizzano le funzionalità principali del cloud computing per fornire capacità scalabili e flessibili as-a-service, in forma di servizio, offrendo in questo modo un time to value più rapido e a costi ridotti.

Le previsioni di Gartner sono che le piattaforme cloud-native serviranno da base per oltre il 95% delle nuove iniziative digitali entro il 2025, rispetto a meno del 40% del 2021.

Sistemi autonomici

Con la crescita delle imprese, la programmazione tradizionale o la semplice automazione non saranno scalabili. I sistemi autonomici sono sistemi autogestiti che imparano dal loro ambiente. A differenza dei sistemi automatizzati o autonomi, possono modificare dinamicamente i propri algoritmi senza che vi sia bisogno di aggiornamenti software esterni, adattandosi rapidamente alle nuove condizioni dell’ambiente, proprio come gli esseri umani. 

Decision Intelligence

La capacità decisionale di un’azienda può essere una fonte importante di vantaggio competitivo, ma sta diventando sempre più complessa. L’intelligenza decisionale è una disciplina pratica utilizzata per migliorare molti dei processi che conducono al decision making, comprendendo e ingegnerizzando il modo in cui vengono prese le decisioni e valutati i risultati.

Gartner prevede che nei prossimi due anni un terzo delle grandi aziende utilizzerà l’intelligenza decisionale per migliorare la propria efficienza sfruttando quindi processi più strutturati.

Composable Applications

In un contesto in continua evoluzione, la richiesta di adattabilità indirizza le aziende verso un'architettura tecnologica che supporti un cambiamento veloce, sicuro ed efficiente delle applicazioni. 

Le applicazioni costruite con componenti modulari garantiscono tale flessibilità, rendendo più facile l'uso e il riutilizzo del codice e accelerando il time to market per nuove soluzioni software.

Le aziende che adotteranno questo approccio - prevede Gartner - supereranno la concorrenza dell’80% nella velocità di implementazione di nuove funzionalità. 

Iper-automazione

L’iper-automazione consente una crescita accelerata e il raggiungimento di un alto livello di resilienza aziendale identificando, controllando e automatizzando rapidamente il maggior numero possibile di processi.

Gli attuali casi d’uso, rileva Gartner, si concentrano su tre priorità chiave: migliorare la qualità del lavoro, accelerare i processi aziendali e migliorare l'agilità del processo decisionale. 

Privacy-Enhancing Computation (PEC)

Oltre a occuparsi di norme nazionali e internazionali sulla privacy e sulla protezione dei dati, i responsabili della tecnologia in azienda devono evitare qualsiasi perdita di fiducia dei clienti derivante da incidenti relativi alla privacy. Pertanto, Gartner prevede che, entro il 2025, il 60% delle grandi organizzazioni utilizzerà una o più tecniche di Privacy-Enhancing Computation.

Le tecniche PEC proteggono le informazioni personali e sensibili a livello di dati, software o hardware, permettendo di gestire e analizzare i dati in modo sicuro, senza compromettere la riservatezza o la privacy. Attualmente vengono utilizzate in molti settori verticali così come nelle infrastrutture cloud pubbliche.

Cybersecurity Mesh Architecture (CSMA)

Oggi le risorse e il personale aziendale possono essere ovunque, il che significa che il tradizionale perimetro di sicurezza è scomparso. Le architetture CSMA offrono una struttura integrata di sicurezza per proteggere tutte le risorse aziendali, indipendentemente dalla loro posizione. 

Secondo le stime di Gartner, le organizzazioni che adotteranno soluzioni di questo tipo per integrare gli strumenti di sicurezza e lavorare come un ecosistema cooperativo ridurranno l’impatto finanziario dei singoli incidenti di sicurezza in media del 90%.

Artificial Intelligence Engineering

L’AI Engineering è un approccio integrato per rendere operativi i modelli di intelligenza artificiale, ottimizzando il tempo e le risorse impegnate per sviluppare nuove soluzioni AI.

Total Experience (TX)

La Total Experience (TX) è una strategia aziendale che combina le discipline di esperienza del cliente (CX), esperienza dei dipendenti (EX), esperienza dell’utente (UX) e multi-esperienza (MX). 

L’obiettivo è aumentare la fiducia, la soddisfazione e la fidelizzazione di clienti e dipendenti. Secondo Gartner, modellando gli obiettivi di business intorno alla Total Experience, le aziende potranno aumentare entrate e profitti in maniera considerevole.


Potrebbe interessarti anche:

business management innovation economy

L'Innovation Manager: chi è, cosa fa, quanto guadagna

innovation economy

Cos'è una smart city? Definizione e caratteristiche

startup & pmi innovation economy

Come siamo ripartiti investendo sull’economia reale: così racconterò questa crisi a mia figlia


Iscriviti alla newsletter

Se vuoi essere sempre aggiornato sui trend e sulle ultime notizie dal mondo dell'innovazione e delle startup iscriviti alla nostra newsletter!