PRIMA DI INVESTIRE

Il crowdfunding è un movimento rivoluzionario di democratizzazione del processo di raccolta fondi. Con l’equity crowdfunding un gruppo di persone, attraverso un processo di investimento collaborativo, mette a disposizione delle somme di denaro anche piccole per permettere il finanziamento di una startup o PMI, in cambio di quote societarie. Gli investitori diventano quindi soci dell’azienda finanziata, mentre i fondi vengono raccolti sotto forma di capitale di rischio.

L’equity crowdfunding in Italia è regolato dal Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012, convertito con la legge n. 221 del 17 dicembre 2012 , nonchè dal Regolamento n. 18592/2013 della Consob . Bisogna inoltre ricordare le novità introdotte dal Decreto Legge n. 50/2017 e le relative disposizioni attuative incluse nel nuovo Regolamento Consob in vigore dal 03/01/2018, che hanno sancito l’estensione dell’equity Crowdfunding a tutte le PMI.

Una tipica piattaforma di equity crowdfunding mette in relazione startup e PMI, interessate a raccogliere capitale di rischio per sviluppare ambiziosi piani di crescita, con potenziali investitori, interessati ad investire in società di cui comprendono il business. Una volta chiuso il round di finanziamento il compito di una tipica piattaforma si esaurisce.

In Italia ad oggi tutte le startup e PMI possono raccogliere capitali di rischio per il tramite di piattaforme di equity crowdfunding. Le agevolazioni fiscali (detrazione/deduzione del 30%) per investimenti effettuati tramite lo strumento dell’equity crowdfunding spettano solo nel caso di startup e PMI innovative. I requisiti di una startup innovativa sono meglio riportati qui:

http://www.consob.it/main/trasversale/risparmiatori/investor/crowdfunding/approfondimento_2.html

Mentre i requisiti di una PMI innovativa sono chiaramente spiegati qui:

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/documenti/Scheda_sintesi_policy_PMI_Innovative_27_03_2015.pdf

Se sei un imprenditore e vuoi sapere se la tua azienda possiede i requisiti per raccogliere capitali con BacktoWork24 scrivi pure a direzione[at] backtowork24.com La piattaforma sottopone tutti i progetti ricevuti ad un accurato processo di valutazione che prevede l’approvazione da parte del Comitato di Valutazione e la delibera del Consiglio di Amministrazione.