Veranu, 33mila passi di successo per la mattonella green

Da Radio24, passando per Equinvest, fino al Misano World Circuit: ecco il percorso di sviluppo firmato BacktoWork24

Una sfida che inizia circa tre anni fa, tra i libri di ingegneria e la voglia di mettersi in gioco in un territorio ancora diffidente, e che passo dopo passo vede la realizzazione di un progetto interessante, ambizioso e unico nel suo genere: proprio da quei "passi" nasce Veranu, la prima mattonella intelligente green capace di convertire l'energia cinetica dei passi in elettricità. L'idea è quella di cambiare il modo di concepire il pavimento: non più visto come oggetto passivo, ma come strumento attivo in grado di generare energia pulita e di fare ingresso a pieno titolo nel settore delle energie rinnovabili.

Dalla prima apparizione pubblica avvenuta all'Università di Cagliari nel lontano 2014, proseguendo con la vittoria della Startup Battle e l'incubazione in Clhub, fino all'ingresso nel network di BacktoWork24, la crescita del team di Veranu, guidato dal fondatore nuorese Alessio Calcagni, è stata davvero esponenziale. Un affiancamento strategico - quello che ha visto in campo il più importante player italiano di finanza alternativa - che ha trascinato la startup sarda nel vortice della crescita di investimenti e visibilità, trasformandola in realtà innovativa internazionale e attirando l?attenzione di finanziatori e manager pronti a scommettere su questa giovane realtà "green".

Prima l'ingresso su Eppela grazie all'iniziativa CrowdMeUp, ideata da BacktoWork24 in collaborazione con Radio24; poi l'avvio della campagna di equity crowdfunding su Equinvest (con oltre 20 adesioni e una raccolta di 184.254,00 euro che il potenziamento del marketing strategico), infine il prestigioso programma di Opening Innovation organizzato in collaborazione con Aprilia Racing durante lo scorso Gran Premio di Misano. «Con BacktoWork24 abbiamo avviato un percorso che ci ha consentito di entrare in contatto con prestigiosi partner e di accedere a molteplici programmi di sviluppo - afferma il CEO di Veranu - ultima esperienza proprio la nostra partecipazione al Misano World Circuit, con la possibilità di esporre il nostro progetto nella zona Box del Paddock del Gran Premio: un'occasione che ci ha permesso di avere una vetrina significativa sia a livello mediatico, sia in termini di relazioni e contatti». Un risultato portato avanti grazie alla continua attività di scouting e matching della società diretta da Alberto Bassi che offre a Pmi e startup ad alto potenziale l'opportunità di incontrare manager e investitori, e che ha siglato partnership con realtà di altissimo livello.

Questa sinergia tra BacktoWork24 e Gruppo Piaggio vi ha permesso di presentarvi al pubblico internazionale del MotoGp e di testare concretamente la pedana 2.0

«Abbiamo avuto modo di conoscere tutto il team di Aprilia Racing, dal presidente fino ai meccanici - continua Calcagni - spiegando loro il funzionamento della tecnologia Veranu e l'innovativo sistema di conversione di energia. Un'opportunità unica, durante la quale abbiamo avuto modo di conoscere anche il direttore generale Piaggio, che ha sperimentato direttamente la nostra tecnologia e che ha conosciuto da vicino la nostra mission: sviluppare stili di vita sostenibili energeticamente nel rispetto dell'ambiente e con un'ottica diversa, partendo da noi stessi e dalle nostre azioni».

Un vero successo di consensi, segnato dal gradimento dei tecnici presenti e visibile dai dati ottenuti durante la presentazione

«Abbiamo contato in tre giorni di istallazione circa 33mila passi: una quantità molto rilevante se rapportata al contesto. Attraverso il flusso continuo di passaggi tra meccanici e persone presenti, siamo riusciti a testare la nostra mattonella in un luogo reale per vedere concretamente lo sviluppo del nostro sistema ed eventuali bug. Un'esperienza positiva vissuta in una realtà prestigiosa, in una location in cui pochi hanno accesso».

Una crescita dunque all'insegna dell'innovazione green che riesce a convincere non pochi investitori

«Grazie alla squadra di BacktoWork24 siamo riusciti a promuovere con soddisfazione e successo il nostro progetto, ricevendo feedback positivi e moltiplicando i risultati. Entrando a far parte del network abbiamo avuto la possibilità di interfacciarci con nuove realtà aziendali, di fare rete, di portare avanti azioni di comunicazione e promozione indispensabili per far conoscere Veranu e lanciarla nei mercati esteri. Per noi è un momento di crescita e di contaminazione di idee che apre scenari davvero interessanti».